Sergio Givone

Filosofo e ordinario di Estetica all'università di Firenze, già assessore comunale alla Cultura nella stessa città. Si è laureato presso l'università di Torino con Luigi Pareyson e successivamente ha insegnato in altre università italiane. Nei periodi 1982-1983 e 1987-1988 è stato Humboldt-Stipendiat all'università di Heidelberg; ha tenuto conferenze e  seminari nelle università di Francia, Usa, Germania e Spagna. Tra i temi più importanti nella sua riflessione anche l'interpretazione di Dostoevskij alla luce del nichilismo europeo. Da tale riflessione nasce anche la ricerca sulla storia del nulla e sulle sue implicazioni in un nuovo pensiero tragico. Tra gli ultimi saggi si segnalano: Il bibliotecario di Leibniz. Filosofia e romanzo (Einaudi 2008) e Metafisica della peste. Colpa e destino (Einaudi 2012).

#La religione è cosa viva