Italo Rota

Nato nel 1953 a Milano, dove si è laureato al Politecnico. Dopo aver vinto il concorso per gli spazi interni del Musée d’Orsay negli anni '80, si trasferisce a Parigi: qui firma la ristrutturazione del Museo d'Arte Moderna al Centre Pompidou (con Gae Aulenti), le sale della Scuola francese alla Cour Carré del Louvre, l’illuminazione della cattedrale Notre Dame e lungo Senna e la ristrutturazione del centro di Nantes. Oggi direttore scientifico della Nuova accademia di Belle Arti di Milano e di Domus Academy, Rota affianca una prolifica attività professionale a un'intensa attività teorica. Nel tempo è stato insignito numerosi e pregevoli riconoscimenti. Lo Studio Italo Rota gestisce innumerevoli grandi progetti internazionali, mantenendo un sistematico intento verso una notevole ricchezza di spazi e forme. Attualmente, con l'azienda svizzera Repower, è impegnato in progetti legati alla produzione energetica, così come nella progettazione del padiglione espositivo del Kuwait per l’EXPO 2015, del complesso industriale a Brembilla e dell’allestimento per i Musei Civici di Reggio Emilia.

#la città
delle differenze