Elisabetta Forni

Professore aggregato di Sociologia Urbana e dell’Ambiente presso il Politecnico di Torino. La sua ricerca è incentrata soprattutto sul mutamento sociale legato alle trasformazioni del rapporto città-campagna e al crescente impatto del modello urbano. I suoi studi riguardano la mutata condizione della donna e degli anziani, dei giovani e dei bambini, l’aumento dell’emarginazione e della povertà nel neoliberismo tardo-capitalista. Ha analizzato il ruolo dello spazio pubblico della città, la sua decadenza e le varie crisi, fino alla città post-industriale. Si è occupata inoltre di sicurezza urbana, dei bisogni crescenti e insoddisfatti di abitazioni economicamente accessibili e delle nuove forme di housing sociale e cohousing, della dimensione sociale della sostenibilità urbana e infine del ruolo dei mass media nella creazione del consenso sociale alle politiche di trasformazione urbana.

#La città ‘giusta’ produce differenze ma non disuguaglianze. Possono i cittadini ‘salvare’ la città dall'ingiustizia? Si. Imparando e agendo.