Carlo Donolo

Laureato in Giurisprudenza alla Scuola Normale Superiore di Pisa e perfezionatosi presso l'Institut für Sozialforschung di Francoforte sul Meno, è professore ordinario di Sociologia economica presso l’Università La Sapienza di Roma. Si occupa di regolazioni, politiche pubbliche, sviluppo locale e governo di processi sostenibili. E’ presidente di Eutropia onlus che si occupa d'innovazione istituzionale e sostenibilità, ed è fondatore della Fondazione sviluppo sostenibile in cui collaborano imprese ed esperti per la crescita della green economy in Italia. Ha fatto parte del comitato di direzione dei Quaderni piacentini, diretti da Piergiorgio Bellocchio, e ha vinto insieme a Gustavo Zagrebelsky e Mario Isnenghi il premio letterario Pozzale – Luigi Russo 2011. Tra le pubblicazioni recenti si ricordano L’arte di governare. Processi e transizioni (Donzelli 2012) e Italia sperduta. La sindrome del declino e le chiavi per uscirne (Donzelli 2011).

#la città
delle differenze