Bernardo Secchi

E' professore emerito di Urbanistica, ha insegnato all'Università di Milano, allo IUAV e all’École d’Architecture di Ginevra; tiene corsi e conferenze nelle principali scuole d'architettura d’Europa. Ha partecipato alla redazione del nuovo piano regolatore generale di Madrid e a quelli di altre città italiane e non. Ha presieduto la Commissione per la stesura delle linee guida per il territorio e l’ambiente presso il Ministero dell’Ambiente. Tra i principali progetti di studio: la Zac Courrouze a Rennes, la piazza del teatro e il parco di Spoornoord ad Anversa, gli spazi pubblici nel centro di Mechelen e il centro educativo di Hoge Rielen. È membro del collegio dei docenti dell’European Postgraduate Master in Urbanism (EMU – IUAV Venezia, KU Leuven, TU Delft, UPC Barcelona). Nel 2008 è capogruppo, insieme a Paola Viganò, di una delle dieci équipe selezionate dal Ministero della cultura francese per studiare il futuro dell’agglomerazione di Parigi. Lo studio è inoltre una delle équipes che lavoreranno a una vision per Bruxelles 2040 e alla Nuova Mosca. Alle molte pubblicazioni si è aggiunta nel 2013 La città dei ricchi e la città dei poveri (Laterza).

#la città
delle differenze